Emil Ziehl, fondatore di ZIEHL-ABEGG, nato il 22 maggio 1873, morto il 1° giugno 1939.

1886 - Ancora oggi in possesso della famiglia, il disegno di una ragazza realizzato a mano libera da Emil Ziehl rappresenta l'origine dell'azienda ZIEHL-ABEGG e quindi un punto di svolta decisivo nel destino di questo spirito raffinato.

1897 - Il disegno costruttivo realizzato da Emil Ziehl che raffigura il primo motore a rotore esterno – fino ad oggi la base della moderna tecnologia di azionamento.

1900 - Per questo giroscopio ad azionamento elettrico con sospensione cardanica, Emil Ziehl ricevette nel 1900 il brevetto di principio. Fino al giorno d'oggi questo giroscopio è indispensabile alla navigazione per navi, aerei e razzi lunari.

 

1909 - L'impianto di fabbrica ZIEHL-ABEGG a Berlino-Weißensee era dotato di un collegamento binario diretto alla Ferrovia Industriale e dei più moderni macchinari tecnici per realizzare un processo di lavoro razionale destinato alla produzione in serie di motori elettrici.

1910 - Il luminosissimo capannone a Berlino vantava tutte le conquiste tecniche possibili ed immaginabili a quell'epoca per consentire la costruzione moderna, perfetta e senza intoppi di motori (impianto lungo 100 m e largo 20 m).

1918 - Locale espositivo dell'azienda per i prodotti ZIEHL-ABEGG nella fabbrica di Berlino-Weißensee.

1919 - Dinamo ad elica montata sul dirigibile "Graf Zeppelin". Una lettera di riconoscimento tuttora esistente, scritta dal costruttore di dirigibili Ferdinand Graf von Zeppelin, documenta ancora oggi le prestazioni eccellenti dei gruppi ad alta tensione dell'impianto radiotelegrafico per il famoso dirigibile "Graf Zeppelin".

1935 - Dopo i grandi successi imprenditoriali ottenuti, Emil Ziehl festeggiò con suoi dipendenti, clienti, fornitori e con le autorità il 25° anniversario dell'azienda.

1941 - Alla giovane età di 28 anni, l'ingegnere diplomato Günther Ziehl assunse la direzione aziendale di ZIEHL-ABEGG. Per tutta la sua vita, egli considerava come profondo obbligo morale il mantenimento in vita e proseguimento dei valori e obiettivi per l'azienda che gli erano stati affidati e trasmessi dal padre.

1947 - Dopo la fine della seconda guerra mondiale, Heinz Ziehl, fratello minore di Günther, giunse con tutto il proprio impegno alla sede di ZIEHL-ABEGG a Künzelsau. Egli vedeva nella realizzazione del motore a rotore esterno disegnato dal padre grandi opportunità per il settore della tecnica di ventilazione.

1949 - La base degli ulteriori sviluppi di motori per ascensori rimane l'invenzione di Emil Ziehl: il rotore esterno

1955 - Nuovo inizio, ripresa della produzione ed inizio dello sviluppo di motori a rotore esterno nei locali presi in affitto al primo piano della nota impresa di ascensori Stahl nell'antico edificio della "Schlossmühle" di Künzelsau.

2006 - FE2owlet – un profilo bionico unico conquista il mondo

2008 - Apertura del centro tecnologico visionario InVent nella sede di Künzelsau con il banco di prova per ventilatori unico a livello mondiale.

Il tratto più grande e spettacolare, il banco di prova per aerodinamica ed emissioni sonore, poggia con il suo container di 1.250 tonnellate esclusivamente su molle per evitare che oscillazioni e rumori esterni possano alterare i risultati delle delicate misurazioni fonometriche eseguite sui ventilatori.

Condutture d'aria di grandi dimensioni trasportano attraverso l'edificio le enormi masse d'aria necessarie per la verifica dei ventilatori sul banco di prova.

2011 - La classe regina della Formula 1 incontra la classe regina dei ventilatori
La tecnologia Cpro ZAmid (da sinistra: Dennis Ziehl, ZIEHL industrie elektronik GmbH, Peter Fenkl, Presidente del Consiglio direttivo ZIEHL-ABEGG SE, il Campione del mondo di Formula 1 Niki Lauda, Norbert Schuster, membro del Consiglio direttivo ZIEHL-ABEGG SE).

2012 - ZAwheel – Il motore ruota elettrico senza organi di trasmissione per veicoli industriali, con valori imbattibili come 90% di efficienza - 0% emissioni locali, entra con successo nello scenario di mercato degli autobus urbani a trazione elettrica.

2013 - Primo colpo di vanga per il nuovo stabilimento di ZIEHL-ABEGG destinato alla Drive Division con una superficie di ca. 16.700 m2. Il nuovo stabilimento di produzione sarà ubicato direttamente vicino all'uscita "Kupferzell" dell'autostrada A6.

2014 - Fiera di Hannover: la Cancelliera Angela Merkel in visita presso lo stand di ZIEHL-ABEGG.

2014 - È pronto il nuovo impianto di produzione realizzato con lungimiranza direttamente in prossimità di un'importante arteria del traffico europea, l'autostrada A6 - uscita "Kupferzell". ZIEHL-ABEGG apre il nuovo stabilimento destinato ai settori operativi tecnica di azionamento e Automotive.

2015 - ZIEHL-ABEGG approfondisce ulteriormente la sua filosofia “blu” e il suo legame con la sostenibilità e la responsabilità nei confronti delle generazioni future. Per sottolineare queste idee l’azienda ha dichiarato il 2015 anno blu e tra le varie iniziative con i ventilatori high tech ZAvblue ha portato sul mercato un’innovativa tecnologia blu, sviluppata sulla base di un concetto bionico.

2015 - Ventilatore high tech ZAvblue - a basso consumo energetico e dal volume slanciato. Grazie al design bionico delle pale è in grado di gestire alla perfezione portate elevate nonostante le dimensioni ora più contenute. ZIEHL-ABEGG presenta ai propri clienti il suo ventilatore avveniristico in una cornice spettacolare presso l’ISH 2015 

2015 - Sempre nell’ambito delle iniziative dell’anno blu, per sottolineare il messaggio di sostenibilità ZIEHL-ABEGG ha incaricato il noto artista ambientale Konstantin Dimopoulos di dipingere di blu gli alberi all’interno e attorno all’area aziendale di Künzelsau utilizzando pigmenti naturali. Fa da contrappunto a questa installazione artistica l’inaugurazione della torre blu, presso la sede principale dell’azienda a Künzelsau.

2016 - ZIEHL-ABEGG, principale sponsor del Landesgartenschau, la mostra sull’orticoltura di Öhringen, nel Baden-Württemberg, presenta i suoi ventilatori high tech bionici di colore blu all’interno di una struttura ultramoderna, circondata esternamente da una serie sculture anch’esse di colore blu. Lo show blu si è rivelato l’evento clou del Landesgartenschau. Con i bus ZAwheel e il loro rivoluzionario motore per una mobilità ecologica, silenziosa e a zero emissioni, l’azienda sottolinea il suo impegno e il suo legame con la regione in cui opera.

2016 - Cerimonia inaugurale del nuovo stabilimento di produzione avveniristico presso la sede di

Kupferzell. In questo stabilimento ultramoderno si producono, oltre ai motori ECblue ad alto rendimento, anche ventilatori high tech bionici in plastica unici nel loro genere che hanno dato vita a un nuovo ramo di attività.

2017 - In occasione dell’ISH 2017, ZIEHL-ABEGG ha lanciato sul mercato la rivoluzionaria girante in acciaio ZAbluefin. La girante radiale sviluppata su un modello bionico coniuga lo straordinario e delicato design delle pale con i vantaggi di un ventilatore di grande potenza.

2018 - Inaugurazione del nuovo sito produttivo high tech di Kupferzell per motori ECblue ad alta efficienza e ventilatori in plastica alla presenza di personalità del mondo politico e economico. 

2018 - Apertura di un nuovo stabilimento a Kupferzell con una linea di produzione di ventilatori high tech bionici ad elevata efficienza in materiale plastico. Il Consiglio di Amministrazione, il Consiglio di Sorveglianza e gli amministratori di ZIEHL-ABEGG al completo firmano personalmente le prime giranti in plastica che lasciano lo stabilimento, a conferma del loro impegno in questo progetto innovativo.

L'era blu | Storia

Il 2 gennaio 1910 Emil Ziehl fondò a Berlino-Weißensee l'azienda ZIEHL-ABEGG - ebbe quindi inizio l'era blu e da allora l'ascesa dell'azienda è stata inarrestabile. La base per questa storia di successo furono le invenzioni avveniristiche realizzate fino a quel momento da Emil Ziehl, come le scoperte brevettate in materia di giroscopio elettrico e girobussola, la cui base era costituita da un motore a rotore esterno disegnato da Emil Ziehl già a cavallo dei due secoli.

Il tecnico, formatosi al Politecnico e dotato di grande talento, animo sofisticato di particolare creatività, con le sue invenzioni si conquistò grande apprezzamento in tutto il mondo.